Curriculum Vitae Europass

Da un po’ di tempo a questa parte è cambiato il curriculum europeo. Il nuovo formato Europass non presenta grosse novità a livello di informazioni da presentare. Infatti, il probabile datore di lavoro è interessato a

Informazioni di base, riguardanti i dati personali. Non sarebbe un curriculum ufficiale se non contenesse i dati personali (nome, cognome, indirizzo, e-mail, recapiti) che restano sostanzialmente identici nella forma rispetto all’altro modello. Nella parte in alto, però, è previsto uno spazio per l’inserimento di una fototessera.

Le esperienze professionali. Le esperienze precedenti sono il punto centrale di un CV. Le esperienze vengono presentate in maniera molto semplice e puntuale. Oltre al ruolo ricoperto e alla descrizione del lavoro precedente, il nuovo CV permette di inserire il nome, il cognome e il recapito del proprio ex datore di lavoro, al fine di ottenerne delle referenze.

-L’istruzione. Il nuovo curriculum concentra le proprie attenzioni sull’istruzione, più che su diplomi e lauree (che vengono presentate allo stesso modo del vecchio CV europeo), è interessante la sezione delle lingue. Nel nuovo curriculum, sarà necessario indicare il proprio livello in base ai livelli internazionali (A1, B1, C1 e relative indicazioni per i livelli intermedi) in modo che il datore di lavoro si renda subito conto del nostro livello a prescindere dalla scuola e dai corsi frequentati.

In questo CV grande importanza viene data alle competenze che prescindono dal titolo di studio. La sezione più importante riguarda le competenze sociali (capacità di lavorare in team, capacità di lavorare in un ambiente stimolante e sotto pressione, ecc.). Non tralasciate mai questa sezione e se ci sono esperienze precedenti in cui avete maturato queste competenze non esitate ad inserirle qui. Non potevano mancare le competenze informatiche in un mondo che si sviluppa nel web. Se avete creato un blog di nicchia, è ora di sfruttarlo e di mostrarlo nel vostro curriculum Europass.

Il modello è scaricabile dal sito tramite questo link.

Il modello Europass per il curriculum vitae europeo non va utilizzato sempre. Infatti, il modello si presta poco ad essere inviato via mail, non fosse altro che si sviluppa in due pagine già come modello vuoto. Una volta inserita la foto, due esperienze e un corso di studi completato siete già a tre pagine, diventando troppo pesante per essere inviato ad un datore di lavoro. Il modello Europass è, invece, obbligatorio per i concorsi pubblici per titoli e per le grandi aziende private.

Posted in Modelli
Categorie