Franchising Kiko – Come Aprire

In tempi di crisi, le aziende di cosmesi vanno ancora più forte, aumentando i propri fatturati. Per chi ha perso il lavoro e vuole aprire un’attività imprenditoriale, un’ottima opportunità potrebbe essere inserirsi nel franchising Kiko.

L’azienda ha diverse profumerie con il proprio marchio, ben riconoscibili per prodotti e caratteristiche. Il marchio si preoccupa di effettuare le forniture e di fornire i mezzi pubblicitari per evidenziare al meglio il vostro negozio di nuova apertura.

Prima di tutto, dovrete andare sul sito di Kiko, si tratta dell’ecommerce che permette la vendita diretta al pubblico online. Troverete in alto a destra la pagina dedicata al franchising. Cliccate e vi troverete davanti ad un form da compilare. Il form vi chiederà i vostri dati personali, ma soprattutto la zona della vostra futura profumeria. Kiko tiene sotto controllo i punti di distribuzione, in modo che i punti vendita non facciano concorrenza tra di loro.

Risulta essere il motivo per cui la vostra richiesta potrebbe essere rigettata, ma fa in modo che ognuno abbia la possibilità di crearsi una clientela affezionata e sia in grado di fatturare anche nel lungo periodo. Infine, da buon franchisor, se la vostra richiesta verrà accettata, Kiko vi offrirà assistenza gratuita per la fase di startup e per il business plan.

Ricordiamo che questi passaggi sono fondamentali nella vita di un’attività imprenditoriale, molte aziende chiudono entro i primi 5 anni di attività proprio per non aver pensato al proprio futuro in questo periodo di crisi. Gli strumenti messi a disposizione da Kiko sono divers: oltre all’assistenza e a un business planner a vostro servizio nelle prime fasi del vostro negozio, avrete accesso diretto ai campioncini e al materiale promozionale per attirare i nuovi clienti alla scoperta di un marchio già conosciuto online.

Posted in Guide
Categorie