Colloquio di Lavoro – Errori da Evitare

Oggi spieghiamo quali sono gli errori da evitare in un colloquio di lavoro.

Iniziamo con alcuni consigli generici.

La telefonata dell’appuntamento. Si parte da quella. Curare sempre la comunicazione con educazione (non dimenticare i saluti!), e mostrare interesse verso ciò che l’interlocutore vi sta dicendo. Se quello non è un momento opportuno, è meglio chiedere di rimandare la telefonata che parlare per monosillabi o mostrare scarso interesse;
Puntualità. Se l’appuntamento per il colloquio è alle 10, siate puntuali e non arrivate con mezzora di ritardo. Non sarebbe assolutamente un bel ricordo per il selezionatore!
Sincerità ma non troppa. Risulta essere bene essere sinceri e non gonfiare le proprie esperienze pregresse solo per fare bella figura. E’ importante mantenere un profilo basso ma senza apparire eccessivamente remissivi, in quanto ciò apparirebbe come una scarsa fiducia.
Abbigliamento e linguaggio adeguati. Il modo in cui apparite e vi ponete nei confronti degli altri darà un primo, importantissimo impatto su chi siete e sul vostro modo di fare;
Mostrare conoscenza dell’azienda. Risulta essere un ottimo punto a vostro favore. Informatevi su cosa fa l’azienda, di cosa si occupa, la sua storia e tutto ciò che può essere utile a dimostrare al selezionatore che conoscete l’azienda e che siete in sintonia con essa.

Errori da evitare

Perché il colloquio sia interessante e produttivo, è anche importante evitare di commettere alcuni errori comuni che potrebbero decisamente compromettere un eventuale seconda chiamata!

Arrivare tardi al colloquio
Non ci sono scusanti. Il colloquio è un incontro serio, perciò è bene organizzarsi con congruo anticipo ed evitare figuracce dell’ultimo minuto.

Utilizzare un linguaggio troppo informale:
Ricordate, il recruiter non è un amico o un parente con cui commentare le partite di pallone; il linguaggio e la forma devono essere formali e non approssimativi

Mostrare troppa ansia:
Anche se siete persone ansiose, evitate di mostrare troppo i vostri sentimenti. Mai mostrare le proprie vulnerabilità, men che meno a un recruiter.

Riferimenti offensivi all’ex datore di lavoro
Anche se il vostro ex datore di lavoro avesse torto marcio, è sempre bene mostrare equilibrio e professionalità.

Trovarsi impreparati
Risulta essere un gesto comune molto sbagliato, quando vi trovate ad un colloquio di lavoro, evitate di apparire approssimativi e di mostrare scarsa conoscenza dell’azienda e delle sue attività. Il consiglio è anche quello di essere preparati a affrontare tipologie di colloqui diversi dal solito, come quello di gruppo. Relativamente a questo argomento è possibile leggere questo articolo dedicato al colloquio di gruppo presente sul blog Guidevaloro.net.

In definitiva possiamo dire che essere preparati è la cosa più importante e il modo migliore per convincere il selezionatore.

Posted in Guide
Categorie